Skateboarding

LA STORIA. Praticato su una tavola con due carrelli, chiamati truck, e quattro ruote, lo skateboard nasce in California negli anni '50, ma è solo negli anni '70 che arriva alla piena maturità. Sbarca in Italia pochi anni dopo, ma si diffonde capillarmente dalla fine degli anni '80. Muove i suoi primi passi lontano dalle competizioni, nelle piscine vuote, per poi diffondersi tra le strade, reinterpretando l'arredo urbano e promuovendolo ad ostacolo su cui eseguire trick, ovvero manovre, sempre nuovi. Al giorno d'oggi si pratica sia in strada che in strutture apposite, chiamate skatepark. Il vert skateboarding nasce tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 80, quando gli skater si trasferiscono dalle piscine vuote a strutture costruite apposta per loro. La struttura caratteristica in cui si pratica è appunto la vert ramp, una grossa rampa a forma di U con le parti finali completamente verticali. La struttura permette di compiere i trick, ovvero le manovre, con un'ampiezza che risulta impossibile nelle altre discipline, rendeno il vert skating particolarmente spettacolare anche per chi non conosce le difficoltà tecniche dello skateboarding. Il Downhill Skateboard è la disciplina veloce dello skateboard. Rispetto a uno skateboard tradizionale, la tavola utilizzata per le discese è più lunga e con rotelle più grandi: queste sono due caratteristiche che garantiscono una maggiore stabilità per il raggiungimento di alte velocità. Gli skaters scendono lungo un percorso protetto indossando tuta di pelle, casco integrale e guanti per avere il minore attrito possibile con l’aria. Per rallentare, possono utilizzare due tecniche: o frenare con un piede a terra rimanendo in equilibrio sulla tavola, tecnica conosciuta come “Foot Brake”, o portare la tavola in posizione trasversale rispetto alla discesa derapando letteralmente la tavola; questa tecnica si chiama “Slide” e può essere utilizzata sia in frontside che in backside. Lo skateboaridng debutta ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 con due discipline: il Park, che si pratica su superfici curve che ricordano le piscine americane, e lo Street, dove si affrontano elementi di arredo urbano quali scalinate, passamani e muretti.

LA DISCIPLINA.Nella declinazione competitiva prevista per gli IRG, lo skateboarding si divide in quattro discipline: lo Street, dove si affrontano ostacoli che riproducono l'arredo urbano, il Park, che si pratica all'interno di strutture che si ispirano alle curve delle piscine americane, il Vert, dove il terreno di gara è un'ampia rampa ad U con una parte finale verticale e il Downhill su circuito stradale. I partecipanti vengono valutati con un punteggio attribuito in base alla difficoltà delle manovre che compiono, allo stile dell'esecuzione, alla creatività con cui sfruttano gli ostacoli nello Street, e all'ampiezza e al flow, ovvero la capacità di concatenare manovre una dietro l'altra, nel Park e nel Vert. Per il Downhill, invece, le competizioni si compongono di due fasi: le qualifiche e la gara ad eliminazione diretta. Durante le qualifiche, gli atleti scendono lungo il percorso di gara singolarmente, cercando di impiegare il minor tempo possibile per tagliare il traguardo. Nell'eliminazione diretta, solitamente, gli atleti competono in batterie composte da quattro persone e i primi due che tagliano il traguardo passano alla fase successiva fino alla manche finale.

Impianti: Circuito Stradale, San Marino / Marianna Skatepark, Mezzano / Piazzale Roma, Riccione / Jurassic Skatepark, Cesena / Naviskatepark, Cesenatico

Dove alloggiare: Hotel Ufficiali

Comunicati Ufficiali

Calendario

Dal 04 Giugno al 13 Giugno Dal 14 Giugno al 23 Giugno Dal 24 Giugno al 04 Luglio
04 Giugno 05 Giugno 06 Giugno 07 Giugno 08 Giugno 09 Giugno 10 Giugno 11 Giugno 12 Giugno 13 Giugno
                  1
14 Giugno 15 Giugno 16 Giugno 17 Giugno 18 Giugno 19 Giugno 20 Giugno 21 Giugno 22 Giugno 23 Giugno
          2 1      
24 Giugno 25 Giugno 26 Giugno 27 Giugno 28 Giugno 29 Giugno 30 Giugno 01 Luglio 02 Luglio 03 Luglio 04 Luglio
      1             1
Competizioni
Finali